La via del pittore

Via del Maestro di Paciano

Pittore Umbro vissuto tra il primo e il terzo decennio del XIV secolo “Questo artista – spiega la storica dell’arte Cristiana Sargentiniconiugò le novità giottesche con quelle di Simone Martini e Pietro Lorenzetti, proposte tra la fine del XIII secolo e il primo decennio del secolo successivo nel cantiere di Assisi. Nelle sue opere il nostro pittore rielaborò la lezione assisiate, accentuando la forte vena drammatica ed espressiva all’interno di affollate composizioni, caratteristica tipica, del resto, di gran parte della pittura perugina del Trecento”.

Paciano ha voluto rendere omaggio a questo importante pittore con la titolazione di una via nel Centro Storico.

Le due opere del Maestro di Paciano: il dossale proveniente dall’ex convento di Antonio di Padova di Paciano (inserire link a Convento) e i due scomparti laterali del trittico, sono oggi conservate assieme ad altre alla Galleria nazionale dell’Umbria.